Autore

Antonio Bonaldi

Medico, già direttore sanitario, co-fondatore di Slow medicine.