Autore

Flavio Egger

Dirigente Medico, Medicina Interna, Ospedale Regionale San Maurizio, Bolzano