Salute pubblica

Potere, empowerment e pratica professionale

Anno: 2017
Uscita prevista: autunno
  • Descrizione
  • Valutazioni (0)

Descrizione

Il governo della salute pubblica è un’attività di tipo prevalentemente amministrativo e, al giorno d’oggi, burocratico. Attività condizionata da forti e radicate relazioni di potere tra i diversi attori del processo. Uno dei nodi centrali con i quali si misurano le democrazie avanzate è nella dialettica tra un approccio che mira all’empowerment del cittadino e un approccio coercitivo. Differenza che risiede sostanzialmente nel metodo. Se il metodo è direttivo, top down e controllato da un agente esterno ha meno probabilità di favorire l’empowerment. Se invece il metodo facilita il processo d’identificazione dei bisogni e azioni basate sugli interessi delle persone o della comunità, usando strategie di costruzione di competenze, allora ha maggiori probabilità di favorire l’empowerment. Gli operatori impegnati nell’attività di salute pubblica devono prendere la decisione di affrontare essi stessi un processo di empowerment, per acquisire le conoscenze e le competenze necessarie, se vogliono favorire un reale processo di empowerment negli utenti. Gli approcci orientati all’empowerment dipendono anche dall’adeguatezza dei finanziamenti e da un’autentica volontà politica di svilupparli. Intorno a questi argomenti si sviluppa il libro di Glen Lacerack, giunto alla terza edizione, testo che da anni costituisce una tra le guide più utilizzate alla formazione del personale sanitario di sanità pubblica.

Valutazioni

Ancora non ci sono valutazioni. Aggiungi una valutazione