Commenti

Conflitto di interessi: una questione non solo etica

Il conflitto di interessi è onnipresente. Ci sono interessi economici, più o meno nascosti, che minano l’indipendenza delle società scientifiche, dell’ECM, dell’agire del medico e non da ultimo della ricerca, interviene Rodolfo Saracci spostando l'accento dal singolo al sistema: il conflitto di interessi quale espressione di una “disfunzione del funzionamento sociale di quello che dovrebbero essere in un mondo ideale lo sviluppo della ricerca e lo sviluppo dell’applicazione della ricerca”. | Continua...

Conflitti non economici: ideologia, religione e salute

Oltre agli interessi di tipo economico ci sono anche interessi ideologici e religiosi che possono compromettere la qualità dell’assistenza ed entrare in conflitto con la libertà di scelta dei singoli individui. Un ambito problematico è quello della salute riproduttiva della donna, considera Serena Donati spiegando come un “modello bioetico basato su interessi condivisi, piuttosto che conflittuali, e sul riconoscimento di una visione relazionale dell’autonomia può restituire alle donne parole nelle scelte riproduttive”. | Continua...

Educazione continuamente conflittuale

I conflitti di interesse – sia di tipo economico che dipendono dall’interferenza delle aziende, sia culturali, professionali e religiosi – trovano terreno fertile nell’educazione continua in medicina. “Comunque la si giri il conflitto di interessi resta una brutta bestia e non può considerarsi risolto con la sola ammissione o dichiarazione della sua esistenza, vuol dire […] | Continua...

Latti e baby food interessati

Ricerca e marketing sono complementari. Ma all'industria la prima non serve a nulla senza la seconda. "Non sorprende quindi che l’industria dei sostituti del latte materno e dei baby food investa due, tre volte di più nei programmi di marketing". | Continua...