In primo piano

Dall’EBM alla rivoluzione del paziente

Perché ci ribelliamo: una rivoluzione per una cura attenta e premurosa è l'impressionante sintesi di molti lavori svolti da Victor Montori fino ad oggi e della sua visione del futuro della clinica medica. Il libro equivale a una chiamata alle armi per pazienti e clinici per recuperare il terreno che è stato perso (è la sua convinzione) con l'industrializzazione dell'assistenza sanitaria. Per me, leggere il libro è stato come testimoniare l'arco dall'entusiasmo originale per l'EBM generato dal diagramma della Mulrow, fino all'esplorazione approfondita (quasi tridimensionale) dei fattori che contribuiscono al processo decisionale clinico all'inizio del XXI secolo. Ben fatto Victor o dovrei dire “Vamos, vamos!”, scrive Sean F. Dinneen sulla rivista Endocrine. | Continua...

La medicina basata sull’innovazione

Alberto Tozzi, responsabile Innovazione e percorsi clinici all’Ospedale Bambino Gesù di Roma, presenta il suo nuovo libro Impazienti. La medicina basata sull’innovazione. | Continua...

Medicina conservativa, ovvero proteggere dall’arroganza

La medicina conservativa non si fida di quello che dicono gli informatori scientifici o le riviste mediche sponsorizzate, ma mette al centro del suo interesse il paziente – un paziente alla volta – e con sapienza sartoriale cuce per lui una terapia ad hoc che tenga conto dei rischi reali e dei presunti benefici, scrive nella rubrica "Camici & pigiami" di Paolo Cornaglia Ferraris riferendosi all’editoriale di John Mandrola su rivista Recenti Progressi in Medicina. | Continua...

Il futuro della medicina implica un approccio etico della cura

“La professione medica tra scienza, deontologia e diritto” è il titolo di un incontro, in programma il prossimo 15 giugno  a Bologna, in cui si cercherà di far luce sui complessi legami che intrecciano i suddetti ambiti nello svolgimento della pratica clinica e della relazione di cura. Ambiti che sono in continua evoluzione e, proprio per questo, richiedono  che la professione medica cerchi di evolvere in parallelo e in modo coerente per mantenere il suo ruolo nella società. | Continua...