In primo piano

La gerarchia delle evidenze

Da tempo tra gli osservatori più critici della ebm, Trisha Greenhalgh mette in discussione la gerarchia delle prove sostenendo la superiorità ingiustificata delle revisioni sistematiche sugli altri documenti. Le revisioni sistematiche sarebbero considerate più autorevoli delle rassegne narrative in un confronto che, però, non tiene conto che i loro obiettivi sono differenti. | Continua...

Un uso scorretto della statistica non è etico

“Nonostante molti non la amino, personalmente trovo la statistica piena di fascino e d’interesse. Appena viene maneggiata con la dovuta delicatezza ed interpretata con cautela, il suo potere di affrontare fenomeni complessi appare straordinario. È il solo strumento che permetta di aprire un varco tra l’intrico di difficoltà che sbarra la strada di coloro che […] | Continua...

Serve una governance nuova

Tra nuova governance, time to market e jacuzzi: a tu per tu con Stefano Vella, presidente dell’AIFA. | Continua...