Autori

Mottola, Domenico

Dipartimento di Farmacologia, Università degli Studi di Bologna

    Occhio all’errore

    Un nuovo caso di malasanità è oggetto della cronaca italiana: 90 morti al giorno per errori commessi dagli operatori sanitari, tra 14 e 50 mila decessi ogni anno. Il ministro della Salute rassicura che "il rischio in medicina non sarà mai zero ma con il nostro impegno deve diventare prossimo allo zero". Come prevenire l’errore? "Con un gioco di squadra", commenta il farmacologo Domenico Motola. "Per ridurre al minimo gli errori in medicina è fondamentale una stretta collaborazione tra tutte le figure sanitarie professionali che intervengono nell’assistenza al paziente: medici, infermieri e farmacisti". | Continua...