Zona d’ombra

Dubbi e incertezze tra pazienti e medicina dell’evidenza

Tipologia: Argomenti: , Autore/Curatore: Renato Luigi Rossi
Anno:
Uscita prevista: giugno
  • Descrizione

Descrizione

È ancora molto diffusa l’idea che la diagnosi di una malattia discenda dalla valutazione di certi segni e sintomi secondo un processo di tipo logico-matematico, e che altrettanto meccanicamente ne derivi la terapia. Una visione che genera nei cittadini false illusioni e speranze mal riposte, nei medici meccanismi di rimozione del dubbio e atteggiamenti da “medicina-difensiva”.
Dalla dettagliata analisi riportata nel libro di Renato Luigi Rossi, emerge tuttavia che non raramente, nelle decisioni che si trova a dover prendere in tutte le fasi del processo diagnostico e terapeutico, il medico incontra dubbi e incertezze, di cui quasi mai si ammette l’esistenza, inevitabilmente connessi all’errore di cui nel testo troviamo parecchi e documentati esempi.
L’autore fornisce, inoltre, un gran numero di storie cliniche tratte dalla reale esperienza professionale: nelle storie acquistano rilevanza le emozioni, il vissuto e le esperienze sia del medico sia del paziente. Ed è proprio in una diversa relazione medico-paziente che Rossi identifica il modo migliore per affrontare e far venire alla luce la zona d’ombra insita in ogni agire umano e quindi anche in medicina: una relazione in cui il curante coinvolga e promuova il malato da soggetto passivo ad attore delle scelte rendendolo partecipe delle insidie connaturate con la professione medica.