Cliente, paziente, persona

Il senso delle parole in sanità

Disponibile

 11,00

ISBN: 978-88-490-0463-2 Tipologia: , Argomento: Autore/Curatore: Marco Geddes da Filicaia
Anno:
Collana: Graffiti
Pagine: 160
  • Descrizione
  • Recensioni (0)
  • Rassegna stampa
  • Pagine aperte

Descrizione

Una parola vive quando viene pronunciata e le sue vite e i suoi significati sono diversi da tempo a tempo, da luogo a luogo, da persona a persona. Come l’orbita di un elettrone intorno al nucleo ha un margine di indeterminatezza, così il senso che la parola assume oscilla in base alle circostanze e al contesto. Quello sanitario è un mondo di segni, di significati e quindi di parole da ascoltare, da interpretare. Cliente, privacy, cambiamento, fragilità, accettazione, qualità, spreco, sono alcune delle «parole della sanità» contenute in questo libro, scelte perché spesso utilizzate in modo approssimativo, casuale, sbadato proprio in quei luoghi dove ci si confronta con il dolore, la morte, la vita, la speranza e dove, se non vi è competenza e attenzione nell’uso delle parole e nella comprensione dei loro significati, scarsa sarà la capacità di ascolto e di interpretazione.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cliente, paziente, persona”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *