In primo piano

La diagnosi ritrovata: suggerimento auspicabilmente contagioso

Tra le ultime novità editoriali del Pensiero Scientifico Editore, c’è un libro che si intitola La diagnosi ritrovata. Le basi del ragionamento clinico, in cui gli autori sottolineano come la correttezza della cura sia uno dei più importanti frutti di un ragionamento clinico corretto. Gli autori – Giampaolo Collecchia, Riccardo De Gobbi, Roberto Fassina, Giuseppe Ressa, Renato Luigi Rossi  – sono medici con esperienza quarantennale nella medicina generale. | Continua...

Una pratica “eroica”

Conta quarantacinque anni di professione medica iniziata da una formazione tutta di “marca italiana”. Lo gratifica trasferire ai giovani le proprie conoscenze. La sua più grande delusione è non essere riuscito a incidere sulla classe politica per farsi trovare preparati all'arrivo di sars-cov-2, racconta Sergio Pintaudi. Ama cucinare e leggere, ha scritto un racconto che porta la cucina in corsia... | Continua...

Obesità, l’altra epidemia

È un'altra epidemia l'obesità. E con il covid s'è aggravata, non solo perché con il lockdown i disturbi alimentari sono aumentati almeno del 30% nel nostro Paese. Nel contesto della pandemia, infatti, l' obesità s' è dimostrata un fattore che aumenta notevolmente il rischio di ospedalizzazione, di ricovero in terapia intensiva e in casi estremi di morte. A fare il punto della situazione, in un volume di oltre 400 pagine con oltre 40 autori tra clinici e ricercatori e la collaborazione dell'Istat, è la nona edizione del Rapporto sull'obesità in Italia dell'Istituto Auxologico. La recensione di Viviana Daloiso su Avvenire. | Continua...

Long Covid Syndrome: il gruppo di lavoro del Progetto MaCroScopio

Il numero crescente di pubblicazioni scientifiche, la preoccupazione e l’attenzione internazionale per la sindrome long covid hanno reso necessario, all’interno del Progetto MaCroScopio, un momento di riflessione ad hoc, nel tentativo di contribuire alla condivisione delle esperienze in atto sul territorio nazionale e al fine di rispondere al bisogno di conoscenze su quella che, con molta probabilità, rappresenterà una nuova cronicità. Sono ora disponibili online i video degli interventi del gruppo di lavoro. | Continua...