In primo piano

La forza della semplicità e della concretezza

Tre facili interventi nell’assistenza infermieristica che possono fare la differenza.

Sandy Middleton, dell’Australian Catholic University, espone in un editoriale sul Journal of Clinical Nursing alcune riflessioni sui risultati di una ricerca pubblicata nel 2011 sul Lancet.

Lo studio: è stato applicato un protocollo basato su tre semplici interventi per il controllo della temperatura, della glicemia e della deglutizione (FeSS protocol) in 10 stroke unit. Rispetto alle 9 unità di controllo, le persone del gruppo di intervento avevano 15.7% possibilità in più di essere vive e autonome 90 giorni dopo l’ictus.

“Ma la semplice esistenza di un protocollo non garantisce la sua applicazione nell’assistenza clinica di routine”, scrive Middleton. I passi successivi alla sua introduzione sono stati individuare gli ostacoli alla sua implementazione, formare il personale e seguirlo con visite sul posto, telefonate e e-mail.

“È stato uno dei pochi trial, a livello internazionale, a dimostrare che l’assistenza infermieristica può influenzare positivamente endpoint clinici ’hard’”. Gli ingredienti del successo? L’approccio pragmatico, la semplicità del protocollo e la strategia di implementazione.

L’articolo di Middleton et al. ha avuto una grande risonanza: gli è stato dedicato un editoriale sul Lancet, ha vinto nel 2011 il Canadian Stroke Congress Award for Impact ed è stato segnalato dalla Faculty of 1000, dove si legge: “(…) lo studio dimostra che la profonda attenzione a particolari aspetti del nursing e dell’assistenza generale sembra produrre grandi benefici”.

Una dimostrazione dell’importanza di “fare bene le cose semplici”, conclude Middleton, “e cioè attenta osservazione delle/dei pazienti ed erogazione di tempestiva assistenza infermieristica evidence-based”.

arabella festa

Fonti
Middleton S. Editorial: Keeping it simple: the power of three clinical protocols. J Clinl Nurs 2012, 21: 3195–3197.
Middleton S, McElduff P, Ward J, et al. Implementation of evidence-based treatment protocols to manage fever, hyperglycaemia, and swallowing dysfunction in acute stroke (QASC): a cluster randomised controlled trial. Lancet 2011, 378: 1699-1706.
Wolfe CD, Rudd AG. Improvement of care in acute stroke units. Lancet 2011; 378: 1679-80.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *