In primo piano

Obama, fa’ la cosa giusta!

Il New York Times ammonisce i Democratici affinché impediscano che la riforma sanitaria naufraghi. Su Salute Internazionale, il commento al difficile cammino dell’auspicata riforma.

Paul Krugman rivolto a Obama e ai Democratici ha scritto: “Ladies and gentlement la nazione sta aspettando. Smettete di piagnucolare e fate ciò che deve essere fatto”.

Chi riteneva che un Presidente, come quello degli Stati Uniti, per di più sorretto da una larga maggioranza parlamentare, fosse dotato di un forte potere decisionale tale da trasformare rapidamente in leggi di riforma le proprie priorità di governo dovrà ricredersi.

Il caso della riforma sanitaria di Obama sta lì a dimostrare il contrario. A un anno dall’insediamento del Presidente la riforma del sistema sanitario, priorità di governo e simbolo di un nuovo corso politico, si trova in alto mare e, dopo le elezioni suppletive del Massachusetts che hanno visto l’affermazione di un senatore repubblicano, rischia di naufragare.

Un post di Gavino Maciocco ripercorre in breve il laborioso cammino della riforma. Leggi l’articolo completo su Salute Internazionale.

Fonte
Maciocco G. Obama. Riforma sanitaria in altomare, Leadership appannata. Salute Internazionale 25/01/10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.