In primo piano

Open data: quando il gioco si fa duro…

Difficile non usare toni epici per la battaglia che il BMJ, capitanato da Fiona Godlee, sta conducendo per rendere accessibili i dati dei trial.

Tom Jefferson, uno dei comandanti, che dal 2009 sta chiedendo alla Roche i dati dei trial sull’oseltamivir, ha paragonato la direttrice del BMJ a Giovanna d’Arco… ma, epica a parte, sul primo numero di novembre la rivista britannica fa il punto sulle iniziative in corso, sui risultati ottenuti e fa uno storico annuncio.

Tra le inziative più recenti:

• un sito (BMJ open data campaign) con tutto l’epistolario del gruppo Cochrane che ha realizzato la revisione sugli inibitori della neuraminidasi per l’influenza con WHO/OMS, CDC e i produttori del Tamiflu (Roche);
• una lettera al Times con 28 firme, con la quale si chiede al governo di mettere fine alla segretezza sui dati dei trial (Drug companies must come clean)
• la pubblicazione da parte di Ben Goldacre di Bad Pharma: un’opportunità, secondo Godlee “di rendere consapevoli di uno scandalo troppo a lungo ignorato da chi detiene il potere. Non dobbiamo lasciarci sfuggire quest’occasione e afferrarla con entrambe le mani”.

Tra i risultati:

• la disponibilità di GlaxoSmithKline (prima tra le grandi aziende farmaceutiche) a consentire l’accesso ai dati dei trial clinici “on the basis of a reasonable scientific question, a protocol, and a commitment from the researchers to publish their results”.

Ed ecco lo storico annuncio:

dal 2013 il BMJ accetterà solo trial su farmaci e dipositivi medici a fronte di un impegno a mettere a disposizione i dati. Nonostante, finora, l’International Committee of Medical Journals Editors si sia rifiutato di compiere un tale passo.

Una ulteriore dimostrazione che l’editoria scientifica, se vuole, ha la possibilità, e l’autorità, per influenzare il modo di fare ricerca.

arabella festa

Fonti
Godlee F. Clinical trial data for all drugs in current use. BMJ 2012;345:e7304
Jackson T. Open data: seize the moment. BMJ 2012;345:e7332
Jefferson T. Responsabilità personali e collettive. Attenti alle Bufale, 30 ottobre 2012

Leggi anche: BMV: Libero accesso a tutti i dati di tutti i trial, 22/12/2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.