In primo piano

Farmaci e immigrati

Il nostro servizio sanitario nazionale è in grado di rispondere ai bisogni di salute degli stranieri in Italia. La popolazione di immigrati regolari fa un uso di poco inferiore a quello osservato nella popolazione generale. È quanto emerge dal rapporto Farmaci e immigrati frutto della collaborazione tra la Società Italiana di Farmacia Ospedaliera, la Società Italiana di Medicina delle Migrazioni, il Cineca, il Consorzio Mario Negri Sud e l’Istituto Superiore di Sanità.

Enrico Costa presenta i risultati e gli sviluppi del Rapporto che è stato presentato lunedì 4 marzo all’Istituto Superiore di Sanità.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.