In primo piano

Le cose si possono cambiare

“Il mio scopo è mostrare l’evidenza di quello che possiamo fare per migliorare la vita delle persone, siano esse le più povere del mondo o coloro che vivono in relativo benessere”. Così scrive Michael Marmot nel libro La salute diseguale dove propone soluzioni per promuovere un’equa distribuzione di salute. L’esperienza dell’epidemiologo inglese – scrive Giulia Annovi su Oggiscienza.it − si traduce in un volume capace di dare l’impulso per introdurre un cambiamento: “la disuguaglianza non è solo una questione economica, ma è anche una questione di responsabilità e di responsabilizzazione”.

Nel libro “ogni dato, sviscerato in tutte le sue implicazioni, viene arricchito da episodi della vita di Marmot, che si intercalano alla narrazione come quadri dipinti con pennellate vivaci.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.