Tag Archives: Formazione in sanità

Bibliotecario medico-scientifico. Chi è costui?

"Se si indice un concorso per medici è necessario avere la laurea e il titolo di specializzazione; ai concorsi per bibliotecario, è possibile partecipare anche senza i requisiti di base. Lei si farebbe curare da un medico senza la laurea?". È una pacata denuncia quella di Alessandra Loreti, bibliotecaria dell'Ospedale Bambino Gesù: tanti anni di studi e ore di formazione alle spalle, per un ruolo non riconosciuto dal Ssn. Ma senza il bibliotecario medico scientifico chi aiuterebbe gli operatori sanitari a recuperare l'informazione, nel mare magnum delle pubblicazioni? | Continua...

Indietro non si torna

Si vedono sempre meno teste chine sui libri a leggere, perché all'informazione si accede online: l'automazione delle biblioteche è inarrestabile. Che ne sarà dei bibliotecari? “Il loro ruolo è totalmente cambiato”, secondo Michelina Carandente, Biblioteca dell'Ospedale Casa sollievo della sofferenza. L'avanzare del mondo virtuale impoverisce le relazioni umane. Ma arricchisce le risorse: con lo stesso budget puoi avere di più. | Continua...

Chi legge non paga

Libero accesso alle pubblicazioni, per garantire la massima disseminazione del sapere scientifico di qualità. Va bene, ma chi paga?

I costi della pubblicazione e del peer reviewing "possono essere sostenuti attraverso modelli nuovi, in cui non sono i lettori a pagare, ma gli stessi autori o gli enti che finanziano la ricerca", afferma Paola Gargiulo del Caspur. | Continua...

Non più topi da biblioteca

La rivoluzione digitale è entrata in biblioteca. E allora? Come hanno reagito bibliotecari e utenti? "Un limite grosso che riscontro spesso - afferma Bonaria Biancu, della Biblioteca dell'Università di Milano Bicocca - è quello della formazione dei bibliotecari". Gli utenti sono un po' smanettoni, ma spesso non sanno cercare informazioni di qualità: spetta alle biblioteche aiutarli ad orientarsi in un contesto di information overload. | Continua...