logo_vappe

Banner
Numero 959, 1 dicembre 2021

PAGINE APERTE

La bioetica a parole

“Leggere un libro è sempre un’avventura. Leggere un dizionario ragionato di bioetica è un’avventura tra lemmi: si può partire da un termine per approdare a un altro e a un altro ancora. Un’avventura che trasporta il lettore attraverso argomenti, approfondimenti inaspettati, riflessioni che coinvolgono, esperienze vissute. La bioetica è tutto questo”, si legge nell’introduzione al dizionario ragionato, che vuole fornire gli strumenti per sapere di cosa stiamo parlando quando parliamo di bioetica e “che vuole rendere ragione di tutto ciò che accade nella vita delle persone attraverso quei termini diventati ormai di uso comune”.

Le parole della bioetica è frutto del lavoro di sintesi di tematiche complesse e fortemente dibattute a partire dalla definizione delle parole che le descrivono: trentotto autori tra accademici, medici e ricercatori, esponenti del dibattito bioetico italiano, per centotredici lemmi. “Conoscere esattamente il significato dei termini è il primo passo per elaborare valutazioni e giudizi razionalmente giustificati”, riflette Maria Teresa Busca.

E lo è ancor di più laddove l’ambiguità lessicale si fa strumento di manipolazione, crea suggestioni, e rende difficile confrontare le posizioni morali. “La chiarezza è necessaria quando ci confrontiamo con gli altri”, considera Elena Nave. “Dobbiamo accertarci che i nostri interlocutori attribuiscano ai termini in uso nel discorso lo stesso significato che attribuiamo noi. Altrimenti, eventualmente, il nostro disaccordo morale non sarebbe un disaccordo morale”.

L’intervista alle curatrici del libro: Maria Teresa Busca e Elena Nave »

Dal libro
Indice e autori (PDF: 75 Kb) »
Introduzione (PDF: 50 Kb) »
“Triage”, di Marco Vergano (PDF: 40 Kb) »

Troverai Le parole della bioetica e molti altri libri del Pensiero Scientifico Editore a Più Libri Più Liberi 2021.

In vetrina

Maria Teresa Busca, Elena Nave
Le parole della bioetica
Un dizionario ragionato
Per te a soli 28,00 23,80 € »
(Riservato ai lettori di Va’ Pensiero)

In vetrina

Guendalina Graffigna
Esitanti
Quello che la pandemia ci ha insegnato sulla psicologia della prevenzione
Per te a soli 16,00 13,60 € »
(Riservato ai lettori di Va’ Pensiero)

In agenda

Le reti in oncologia

Lunedì 13 dicembre, si terrà il web meeting “Le reti oncologiche: governance e accesso alle cure” organizzato dal Pensiero Scientifico Editore e Recenti Progressi in Medicina, con il patrocinio di Fondazione Ricerca e Salute, per aprire un confronto sui possibili modelli organizzativi e sulle scelte di politica sanitaria. La partecipazione è gratuita ma è necessario registrarsi online. Pensiero.it »

In primo piano

Dalla parte delle madri

Nel periodo che precede e segue la nascita di un figlio, la donna può sperimentare alterazioni del ritmo del sonno o cambiamenti dell’appetito, momenti di forte stanchezza e stress. È importante che la donna sappia di poter chiedere aiuto, e che venga supportata anche nell’eventualità che dietro questi sintomi si celi un quadro clinico più complesso: la depressione perinatale. Sentichiparla.it »

In primo piano

Una tappa in salita

Il Giro d’Italia di Massimo Di Maio arriva a Reggio Emilia: un omaggio al collega Carmine Pinto, napoletano non solo per nascita, e al suo impegno prima in Aiom e poi in Ficog, nonché alla ricerca clinica indipendente che “si è fatta sempre più difficile, e se dovessi ricorrere a una metafora ciclistica, la paragonerei sicuramente alle salite di una lunga tappa alpina”. Oncoinfo.it »

La chiarezza richiede cura, pazienza, tempo per la riscrittura, e una notevole fermezza con se stessi nello sgarbugliare le proprie idee.Luciano Floridi, Corriere Innovazione 29.11.2021