logo_vappe

Banner
Numero 806, 1 agosto 2018

In vacanza, impauriti e determinati

L’Italia più aperta sembrerebbe aver eletto a propria guida un sindacalista italoivoriano, Aboubakar Soumahoro. Almeno, così dicono i media conservatori, forse felici che un outsider abbia “surclassato tutti i leader della sinistra ‘dura e pura’ del Pd ma anche gli esponenti di LeU e di Potere al popolo, ridotti all’insignificanza dopo i deludenti risultati elettorali”, come ha scritto il Giornale. Dato che il futuro del nostro paese non si gioca solo nella penisola ma, almeno, in Europa, al gotha del progressismo, aggiungeremmo Fintan O’Toole, editorialista dell’Irish Time, che ha proposto una lettura dell’attuale situazione politica internazionale illuminante anche per noi italiani, giustamente assai rilanciata e discussa sui social network. La chiave di lettura dell’attualità, spiega O’ Toole, è la paura: risultato dell’incertezza che sempre più caratterizza la nostra vita. Insicurezza riguardo il lavoro, l’informazione, gli affetti, il futuro. La conseguenza è la chiusura, la costruzione di muri, di ostacoli che possano proteggerci dal nuovo e dalla diversità.
Dato che la paura è stupida come i rimpianti – come diceva Marylin Monroe – andiamo in vacanza con una promessa: di ritrovarci tra un mese ancora più determinati a contribuire a un’Italia diversa e possibilmente migliore. Per non avere il rammarico di non averci provato.

Sentichiparla.info | Fintan O’ Toole: quello che stiamo vivendo è pre-fascismo »

Buone vacanze. Ci rileggiamo a settembre!

In vetrina

Avedis Donabedian
Il Maestro e le margherite
La qualità dell’assistenza sanitaria secondo Avedis Donabedian
Per te a soli 32,00 27,20 € »
(Riservato agli iscritti a Va’ Pensiero)

In vetrina

Marco Geddes da Filicaia
La salute sostenibile
Perché possiamo permetterci un Servizio sanitario equo ed efficace
A soli 18,00 15,30 € »
(Riservato agli iscritti a Va’ Pensiero)

In primo piano

Che succede alle linee guida?

A causa di una riduzione del budget, la Agency for Healthcare Research and Quality – “il” riferimento internazionale sulle linee guida – ha dovuto chiudere il proprio sito.  La promessa è che il sito verrà presto riaperto, ma a pagamento. Il punto centrale è sempre lo stesso: senza finanziamenti (pubblici) non si va da nessuna parte, né si può pretendere l’affidabilità di quanto viene prodotto. Dottprof.com »

In primo piano

I migranti portano malattie?

La paura che l’arrivo di migranti possa nuocere alla salute di chi risiede in Italia è abbastanza diffusa. Ma è un timore che ha basi più radicate in convinzioni politiche che in evidenze scientifiche. In realtà i casi di malattie infettive registrati tra le persone che sbarcano nel nostro paese non sono così numerosi. La malattia più comune è quella battezzata “dei gommoni”. Dottoremaeveroche.it »

Molestie sul posto di lavoro

“Il movimento #MeToo rappresenta, per chi si occupa di salute pubblica, un’opportunità per cominciare a considerare quello delle molestie sessuali come un problema sanitario, con implicazioni per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute”. Non solo un problema etico, culturale e politico quindi, ma anche medico, scrive The Lancet. Torinomedica.org »

Tomorrow’s breakthroughs come from yesterday’s public goods, joined together in improbable, strange, unexpected ways.Umair Haque, Eudaimonia&Co 31.07.2018